Tag: cyberbullismo

I Cortometraggi

Ecco una galleria dei cortometraggi realizzati in questi anni con i bambini del percorso “Attivamente” della Scuola Primaria del “Collegio Vescovile Pio X” di Treviso, nell’ambito delle arti multimediali.


2020 – B.F.F. Best Friends Forever… o quasi – cl. 5@ Attivamente 2019-20
Un cortometraggio sull’amicizia scritto ed interpretato dagli alunni della classe 5@ Attivamente della Scuola Primaria del Collegio Vescovile Pio X di Treviso – a.s. 2019-20
Trama: Carolina descrive, in un tema assegnato in classe, una storia di amicizia.


2019 – Il sogno di Gretel – Gretel’s dream – cl. 4@ Attivamente 2018-19
Un cortometraggio misto ad animazione realizzato dagli alunni della classe 4@ Attivamente della Scuola Primaria del Collegio Vescovile Pio X di Treviso – a.s. 2018-19 – presentato al Cartoon Club​ Festival di Rimini nella sezione Cartoon Club Junior
Trama: Gretel si trova al parco con i suoi amici, inizia a raccontare uno strano sogno che vede lei ed il fratello Hansel protagonisti….


2018 – Viktoria: a short tale about bullying – cl. 5@ Attivamente 2017-18
Un cortometraggio su un tema particolarmanete delicato: bullismo e cyberbullismo. Vincitore al FECEA (Festival del Cinema Escolar – Brasile) come migliore sceneggiatura realizzata da bambini e selezionato in diversi festival internazionali.
Trama: Viktoria è una bambina di 10 anni appena arrivata in Italia. Non parla italiano. Le sue nuove compagne la prendono in giro con scherzi pesanti e pubblicano le sue foto in un social network.


2018 – La vera storia di Genoveffa ovvero Cappuccetto Rosso – cl. 4@ Attivamente 2017-18
Un cortometraggio di fantasia basato sulla storia di Cappuccetto rosso che comprende scene recitate dai bambini e animazioni da loro realizzate.
Trama: Cappuccetto Rosso in persona appare in classe, in un modo alquanto strano e racconta la sua storia, ambientata ai giorni nostri.


2017 – Tempus Fugit . cl. 5@ Attivamente 2017-18
Un cortometraggio fantasy.
Trama: Che succede se si ruba un anello ad un’elfa ?

Viktoria nel sito di Rai Scuola

Viktoria  è un cortometraggio su #bullismo e #cyberbullismo.

Lo hanno realizzato gli alunni della classe 5@ Attivamente della Scuola Primaria del Collegio Vescovile Pio X di Treviso nel corso dell’anno scolastico 2017-18.

Lo trovate nella sezione lezioni, categoria educazione alla legalità del sito di RAI Scuola.

Troverete anche  una scheda di osservazione e la descrizione del progetto da utilizzare in classe.

Clicca qui: http://bit.ly/viktoriaraiscuola

 

Viktoria – cortometraggio su bullismo e cyberbullismo

“Viktoria”, il cortometraggio scritto e realizzato con gli alunni della classe 5@ del Percorso Attivamente della Scuola Primaria del Collegio Vescovile Pio X di Treviso lo scorso anno, ha vinto il concorso arti visive e multimediali sul cyberbullismo promosso dalla Consulta degli Studenti di Treviso, in collaborazione con il Centro Territoriale di Supporto di Treviso e l’Ufficio Scolastico Ambito Territoriale di Treviso, per la sezione scuola primaria.

La cerimonia di premiazione ha avuto luogo venerdì 18 gennaio presso l’Istituto Palladio di di Treviso.

“Viktoria” è, inoltre, risultato vincitore del premio migliore sceneggiatura per la categoria scuola primaria al FECEA – Festival de Cinema Escolar de Alvorada, Brasile, ed è stato selezionato e proiettato in occasione dell DYTIATKO International Children’s Television Festival di Kharkiv, Ucraina, dello ZINETXIKI International Children and Youth’s Film Festival di Bilbao, Spagna, dell’ 8th International Children and Youth Film Festival ENIMATION di Maribor, Slovenia, e sarà proiettato ad Aprile al Branson International Film Festival, Missouri – U.S.A con la nomination Best Youth Film ed allo ZShorts International Film Festival di Santa Barbara – California – U.S.A. Ha, inoltre, partecipato a myGiffoni 2018.

Di cosa parla: Viktoria è una bambina da poco arrivata in Italia. E’ timida, non conosce l’italiano. E’ presa di mira da un gruppo di compagne che si divertono a fotografarla mentre subisce i loro scherzi. E ne pubblicano le foto su un social network.



Per scoprire di più val al sito ufficiale

Translate »